PVI > Servizi ai Soci > Scuola di Volo
Share on facebook
Scuola di Volo
Hits


Sin dalla sua nascita uno degli scopi principali di PVI è stato quello di riconoscere tramite un sistema di brevetti la capacità dei piloti nel volo simulato. Il compito non era affatto facile, perché nessuno, fino a quel momento, aveva mai tentato di dare delle regole ad una attività così "giovane". A tutt'oggi abbiamo avuto notizia solo di un altro tentativo negli States, ma con una formula che non assicura la serietà del controllo durante la prova per il conseguimento del brevetto.


PVI ha quindi stabilito diversi brevetti, ciascuno rispondente a diversi gradi di abilità del pilota, e delle severe regole per il loro conseguimento:

Scuola Volo Virtuale PVI "Rizzardo Trebbi"

La scuola e gli esami verranno effettuati da istruttori formati ed abilitati dai:


Responsabili Centro Formazione Piloti: Luigi Cattadori (luigi.cattadori@pvi.it), Mauro Danielli (mauro.danielli@pvi.it)


al termine di uno specifico corso al quale possono iscriversi i soci con sufficiente esperienza.

Gli Istruttori potranno essere competenti su tutta la materia del Volo Simulato o potranno avere competenze più ristrette, ad esempio: istruttore di Volo a Vista, istruttore IFR ecc.


Elenco Istruttori Attivi 

Elenco Brevettati


Tutti i soci interessati a conseguire il corso per il brevetto  PPLv devono inviare una e-mail di prenotazione e richiesta al Direttore della Scuola:


Coordinatore Scuola ed esamiLuigi Cattadori (luigi.cattadori@pvi.it)


I livelli di brevetto (License) ricalcano in linea di massima quelli reali con le ovvie semplificazioni.

Essi sono:

  • Pilota Privato Virtuale PPLv
  • Abilitazione IFR Virtuale IRv
  • Commercial Pilot Virtuale CPLv
  • Abilitazioni per aeromobili specifici TR (TR = Type Rating / Passaggio Macchina)
  • Airline Transport Pilot License Virtuale ATPLv

A differenza del passato non si potrà conseguire un brevetto di grado superiore se prima non si sarà in possesso di tutti i brevetti di grado inferiore che lo precedono nell'ordine sopraesposto.

La scuola di volo prevederà due tipi di corso con pari validità:

  • Scuola di Volo On Line
  • La scuola "diretta" reale, con presenza fisica degli allievi e degli istruttori da istituirsi presso le sedi locali che ne avranno la possibilità.

Scuola di Volo On Line

La scuola di Volo On Line prevede l'istituzione di corsi con numero massimo di 5 partecipanti (sul modello del CAF combat) ripetibili nel tempo ed attivati solo dopo preciso impegno dei partecipanti a portare a termine il programma, visto lo sforzo organizzativo che i corsi richiedono.

  1. I corsi si articoleranno su un programma formativo prestabilito e pubblicato per ogni modulo di lezione sul sito PVI con link diretti al materiale didattico scaricabile on-line per ogni singola lezione.
  2. Le lezioni saranno di pura teoria o e di pratica di volo quest'ultima facilitata dall'introduzione di recenti programmi.

Scuola di Volo diretta

La Scuola Volo diretta potrà prevedere un numero di partecipanti a giudizio dell'istruttore e dovrà essere istituita in aule che siano equipaggiate almeno con due computer collegati in rete locale e possibilmente sul Web.

I suoi programmi saranno identici alla scuola On-Line ma con possibilità di proseguimento dell'attività in un arco di tempo orientativamente di quattro mesi ovviamente da concordarsi tra allievi ed istruttori assieme al calendario delle frequenze.

Ogni sede locale che organizzerà detti corsi ne darà notizia al Coordinatore del Consiglio Direttivo per l'omologazione.

Esami

Per gli esami teorici, verranno istituite delle sessioni di esami in cui, sia gli allievi dei Corsi On Line che quelli dei Corsi Diretti riceveranno in contemporanea On-Line una serie da 20 a 30 domande (a seconda della materia di esame) selezionate casualmente tra un elenco di cento domande preparate da un pool di istruttori e depositate presso il Coordinatore.

L'allievo avrà tempo 50 minuti per rispondere esattamente ed inoltrarle su una pagina dedicata del sito PVI che avvierà in automatico via e-mail le risposte agli esaminatori.

Le domande potranno avere le seguenti tre forme:

1) A tre risposte di cui due errate tipo:

La portanza dipende direttamente anche da:

  • la forza di gravità
  • la densità dell'aria
  • la composizione dell'aria

2) Con risposta affermativa o negativa come

Le carte di allontanamento da un aeroporto nella navigazione IFR si chiamano STAR?

  • vero
  • falso

3) A domanda che chiede di spiegare qualche cosa, tipo

SID vuol dire?

Gli allievi che avranno risposto esattamente al 75% delle domande loro proposte supereranno l'esame teorico per i rispettivi livelli e potranno accedere all'esame pratico di volo per il conseguimento della rispettiva licenza.

A differenza degli esami teorici questo esame sarà on line per i Corsi On Line e si avvarrà del programma di cui si è fatto menzione più sopra e potrà essere diretto per i Corsi Diretti, avvalendosi comunque del medesimo programma.
Gli esami teorici dei Corsi Diretti saranno presenziati dall'istruttore stesso e da almeno un iscritto alla PVI che potrà fungere da segretario.

Le date delle sessioni di esami teorici verranno stabilite dal Coordinatore sentiti i pareri dei vari istruttori ed in funzione dell'andamento dei Corsi.

Le date degli esami pratici di volo verranno stabiliti dai vari istruttori che daranno notizia dell'esito al Coordinatore per lo svolgimento delle pratiche relative.

La mancata presentazione dell'allievo all'esame già concordato senza valide motivazioni provocherà l'annullamento della sessione che potrà essere ripetuta non prima di 30 giorni alla successiva sessione di esami.


DISPOSIZIONI TRANSITORIE

Conversioni Brevetti

Il rilevante numero di brevettati con il vecchio metodo iscritti alla PVI impone la conversione dei vecchi brevetti nelle nuove licenze ed abilitazioni.

La regola sarà la seguente:

  • Brevetti di 1° e 2° grado: nessuna conversione;
  • Brevetti di 3° e 4° grado: conversione in PPLv;
  • Brevetti di 5° grado: conversione in Abilitazione IFR Virtuale;
  • Brevetti di 6° grado: conversione in CPLv.

Ovviamente ogni possessore di Licenza o Abilitazione derivata da conversione potrà effettuare il rimanente curriculum per conseguire i gradi di licenza più elevati come ogni altro allievo.

Disposizioni per i possessori di brevetti dell'aviazione reale

Ogni possessore di brevetto reale avrà diritto a conseguire l'analogo brevetto virtuale quando avrà dato prova di conoscere a sufficienza l'impiego del computer relativamente alla Simulazione di Volo sia nella gestione del software che nel vero e proprio Volo Simulato.

Programmi dettagliati dei corsi per conseguire le varie licenze ed abilitazioni

Saranno messi a punto appena nominati gli Istruttori sulla base di uno schema presentato dal Coordinatore e verranno pubblicati sul sito PVI.

Creazione di scuole presso le varie sedi PVI

Ogni sede potrà organizzare i corsi diretti per preparare agli allievi alle varie sessioni di esame.

Per far ciò dovrà darne comunicazione al Direttivo PVI tramite il coordinatore ed indicare il nome degli insegnanti ed il programma che si intende svolgere. Se insegnanti e programmi verranno ritenuti idonei la scuola avrà il benestare ad esercitare e potrà vantarsi della qualifica:

Scuola Approvata PVI

Raccomandazioni finali

Trattandosi di un programma serio ed ambizioso si chiede agli Istruttori di spiegare agli allievi che il percorso sarà lungo che richiede impegno protratto nel tempo da prefigurarsi anche in un arco di due o più anni.

Organo competente a dirimere controversie relative a scuole ed esami

L'unico organo competente in materia sarà il Consiglio Direttivo PVI riunitosi in sessione ordinaria o straordinaria.